RACCOLTA alimentare ‘EMERGENZA CORONAVIRUS’

ZANDRA E CARREFOUR INSIEME PER LA SOLIDARIETÀ

COMUNICATO STAMPA

Rinnovato il successo della raccolta alimentare a SCOPO BENEFICO, con il progetto nato a Novembre 2019, denominato #Me&U4life, una iniziativa di solidarietà per aiutare e sostenere non solo gli animali in difficoltà, ma aiutando in modo significativo e tangibile, tutte quelle persone in serie difficoltà economiche, proprietari di cani o gatti, (anziani, pensionati), che realmente fanno fatica ad arrivare a fine mese.

Continua così, la collaborazione tra l’associazione non-profit ZANDRA e CARREFOUR Liguria, grazie ad una straordinaria sinergia con l’impegno volto alla solidarietà, in questi giorni, sono stati attivati più di 60 punti vendita presenti sul territorio, per il nuovo progetto ‘EMERGENZA CORONAVIRUS’.

Proprio per il grande contributo e il forte senso di solidarietà dei cittadini genovesi, Zandra e Carrefour, hanno ampliato la raccolta benefica, destinando beni alimentari di prima necessità a lunga scadenza, alle moltissime persone che in questo periodo di crisi generale e sanitaria, non hanno un pasto quotidiano. Questo lo possiamo vedere dalle tantissime testimonianze sui vari social, in televisione e sui quotidiani. Ancora una volta, la generosità dei cittadini è stata, ed è immensa.

CARREFOUR, ha messo a disposizione più di 60 punti vendita su tutto il territorio ligure, da La Spezia ad Imperia, e grazie alle nuove sinergie e collaborazioni tra l’associazione Zandra con alcuni Comuni liguri e i Sindaci, (aggiorneremo presto la lista), Sant’Egidio, la Croce Rossa Italiana, il Banco Alimentare, Pubblica Assistenza La Spezia, Protezione civile Alassio, che si occuperanno del ritiro e della distribuzione.

Invitiamo e ci teniamo a precisarlo, di seguire sempre le norme di sicurezza sanitaria, di uscire di casa per recarsi a fare la spesa il meno possibile, ma possibilmente, di contribuire in quell’uscita, a sostenere questa emergenza alimentare.

Ringraziamo di cuore, tutti i punti vendita Carrefour, il personale, i responsabili, i cittadini liguri, per essere ancora una volta, attivi e presenti con un gran senso di amore e solidarietà verso il prossimo.

Potete seguire i ritiri e le consegne nella nostra pagina facebook!

ZANDRA per il ritiro e smistamento raccolta alimentare, ha stretto accordi con:

A titolo di trasparenza aggiorno la lista di chi si occupa del ritiro presso i 66 punti vendita Carrefour Liguria (Genova, Savona, La Spezia ed Imperia), con cui abbiamo stretto una straordinaria sinergia e collaborazione, per sostenere le persone in difficoltà:

  • Sant’Egidio (Genova e Rapallo)
  • Croce Rossa Italiana (vari comuni)
  • Protezione civile di Alassio
  • Banco Alimentare (Bolzaneto ed Imperia)
  • Pubblica Assistenza La Spezia
  • Buon Mercato La Spezia

 

Solo loro, possono e dunque sono abilitati al ritiro, smistamento e consegna in collaborazione con l’associazione Zandra.

La lista dei ritiri e consegne è ancora in fase di lavoro, in quanto stiamo stringendo nuovi accordi che pubblicheremo.

Per quanto riguarda la raccolta alimentare animali, vi aggiorniamo presto sulle consegne 👍

Un grande grazie di 💚 a tutti i cittadini di Alassio, che hanno donato generi alimentari di prima necessità.

Grazie alla collaborazione con il Comune di Alassio, l’assessore Avv. Franca Giannotta e la Responsabile della Protezione civile Sig. Ra Piera Pelisetto, che si occupano del ritiro e smistamento della merce da destinare ai nostri cittadini bisognosi in difficoltà.

E naturalmente Carrefour Liguria, che ha accolto come sempre con grande spirito di solidarietà questa raccolta, e ringrazio il Responsabile Sig. Agostino del punto vendita Carrefour Alassio e tutto il personale.

Un grazie di 💚 ai cittadini genovesi che hanno donato generi alimentari di prima necessità da destinare alle persone in difficoltà.

Grazie alla collaborazione con @santegidiogenova che si occupano del ritiro presso alcuni punti vendita.
Le foto di oggi.

E grazie sempre a Carrefour, ancora una volta insieme per la solidarietà.


Autore dell'articolo: Zandra Noprofit