Il gatto e le sue sfumature

Condividi questa pagina e fai conoscere Zandra ai tuoi amici

img_immagini_del_gatto_persiano_grigio_1603_paso_4_600

50  SFUMATURE DI GATTO

Potrei stare ore qui a scrivervi sul gatto e sulla loro infinita bellezza, ma partiamo con ordine e un po’ di storia e un po’ di anatomia .

Il gatto domestico è un mammifero carnivoro appartenente alla famiglia dei felidi.

Si contano una cinquantina di razze differenti riconosciute con certificazioni.

Il gatto è un animale territoriale e non ama i cambiamenti, anzi sono fonte di stress per loro, è un predatore di piccoli animali, specialmente di roditori, uccellini , lucertole, e  se vi dovesse capitare che il vostro gatto vi porta a casa un animaletto siatene felici, è un gesto d’amore per voi.

Per comunicare utilizza diversi vocalizzi (più di sedici), come ad esempio ‘le fusa’, le posizioni del corpo, e produce dei feromoni che li rilascia  nello “strusciarsi” su di voi, ciò  simboleggia appartenenza a lui come mamma, fratello o semplicemente come ‘casa’.

71f61cd1240f3cd503a9697112e127b2Prevalentemente domestico, il gatto può essere addestrato ad accettare istruzioni semplici e può imparare da solo a manipolare svariati meccanismi, anche complessi, tra cui aprire le maniglie delle porte o le chiusure delle gabbie e in alcuni casi anche riportare al padrone oggetti di gioco.

La temperatura corporea del gatto oscilla fra i 38 e i 38,5 °C; la frequenza respiratoria normale è di 10/20 respiri al minuto e quella cardiaca di 110/140 battiti al minuto, soffre i cambiamenti climatici, quindi  prestate attenzione!!!

Lo scheletro è formato da 250 ossa, le vertebre del collo sono corte e la colonna vertebrale molto mobile, la clavicola, come per tutti i felini, è piccola e collegata allo sterno unicamente da un legamento: ciò gli conferisce una grande mobilità visto che le spalle possono muoversi indipendentemente.

Le vertebre caudali prolungano la colonna; il loro numero è variabile in funzione della razza.

Può saltare a un’altezza cinque volte superiore alla sua statura, nella corsa può raggiungere i 50km/h e percorrere 100 mt. in sette secondi, ma non è un corridore di lunghe distanze e si stanca molto velocemente. Contrariamente a quello che generalmente si pensa, tutti i gatti sanno nuotare molto bene e non esitano a gettarsi in acqua se costretti.

Un gatto pesa in media tra i 2,5 e i 4,5kg e misura da 46 a 51cm senza la coda che misura dai 20 ai 25cm.gatto-grigio_O2

Il record di peso e grandezza è detenuto da Himmy, un gatto castrato australiano che alla sua morte nel 1986 pesava 23 kg per 96,5 cm di lunghezza totale.

Il gatto necessita tra 12 e 16 ore di sonno, ma in generale dorme di più: dalle quindici alle diciotto ore al giorno. Resta così sveglio circa dalle sei alle nove ore una parte delle quali durante la notte per cacciare.

Il sonno del gatto comprende una grande proporzione di fasi di sonno paradossale durante le quali sogna: la durata quotidiana di questa fase dura da 180 a 200 minuti, mentre per l’uomo si attesta sui 100 minuti. Per questa ragione il gatto viene utilizzato spesso per esperimenti nel quadro dei cicli del sonno.

Durante le fasi del sonno paradossale l’attività elettrica del cervello, degli occhi e dei muscoli è molto importante. Si assiste al movimento delle vibrisse, a sussulti delle zampe o della coda, il pelo può rizzarsi e il gatto può cambiare posizione.

Un gatto casalingo sa adattarsi al calore della casa, alle comodità, ai vizi, così come alla compagnia degli esseri umani in particolar modo a un solo membro della famiglia.
Si instaura una stretta relazione proprio come faceva da cucciolo con la mamma gatta.
Il gatto nomina in genere un membro della casa come suo riferimento tornando a recitare le fasi della sua vita in cui era più socievole, in cui chiedeva attenzioni continue sapendo bene che sarebbe stato accontentato.

Senza-titolo3
L’infanzia del gatto di casa viene quindi rivissuta insieme al suo proprietario prediletto, piange e miagola per chiedere cibo, si accuccia sulle sue gambe per avere calore, risponde con le fusa per avere maggiori coccole.
Il proprietario in questo caso diventa il sostituto della mamma e con piacere ospita il micio sulle ginocchia proprio come mamma gatta usava fare radunando tutti i gattini intorno a sé durante l’allattamento.
Spesso la sua gioia viene mostrata “facendo la pasta” proprio come da cucciolo faceva per stimolare il latte dalle mammelle della mamma.

Giocando con il nostro gatto altro non facciamo che mimare il ruolo materno, molto importante il momento gioco anche come svago e relazione con lui.

Il proprietario del gatto può essere visto anche soltanto come una presenza sicura, in cui riporre fiducia,non esiste competizione fra gatto ed essere umano in quanto non ci vede come suoi rivali ma come una fonte di sicurezza e sostegno.

GC_36

A volte reagiscono come farebbero di fronte ad un partner, ovvero “stando col sedere per aria” come segnale di disponibilità.

Ci guardano dritto negli occhi tanto che c’è chi ha timore di questo sguardo fisso, ma se socchiude gli occhi ci sta comunicando il suo amore.

Sono animali meravigliosi, regalano tanto amore, allegria, ricordatevi che le coccole fanno bene a loro ma anche a noi!!!

A presto con molte altre sfumature del gatto, miao miao!!!

CONSIGLIATI PER TE:

Come un Gatto
Tutto quello che ho imparato sulla vita e sull’amore dai gatti selvatici
€ 12.5

______________________________________________________________________________________________

La Scelta del Gatto
Lezioni feline sull’arte di vivere
€ 13

______________________________________________________________________________________________

Enciclopedia del Gatto
Una guida pratica alla conoscenza e alla comprensione del mondo felino
€ 10

Condividi questa pagina e fai conoscere Zandra ai tuoi amici
Gatti / di

Autore dell'articolo: